Tradizione

Dal 1964, storia ed unicità

logo
Dal 1964

La Pasticceria Brignone è stata fondata più di 50 anni fa dai coniugi Celestino e Giuseppina Brignone nello stesso luogo in cui è attiva ancora oggi. È la pasticceria storica di Dronero, un piccolo comune non lontano da Cuneo, ai piedi delle alpi piemontesi.

La nostra storia è il connubio perfetto tra tradizione, innovazione e fantasia, tre valori che guidano quotidianamente il lavoro dei nostri mastri pasticceri

La nostra attività comincia nel 1964, quando i coniugi Celestino e Giuseppina Brignone rilevano la precedente attività di “Munsù Einaudi”, un raffinato pasticcere che impara quest’arte in Francia, dove, durante gli anni della seconda guerra mondiale, è costretto ad emigrare. Celestino e Giuseppina, rispettivamente originari di Monastero di Dronero e Villar San Costanzo, si conoscono nell’azienda Harlem, di Dronero, dove si producono panettoni, e si sposano nel 1952.

Dopo una prima fortunata esperienza lavorativa in proprio alla Villa di Verzuolo, sempre in provincia di Cuneo, decidono di reinvestire sul territorio di Dronero, acquistando con grandi sacrifici economici, l’attuale pasticceria. Nel corso degli anni le generazioni si susseguono: il quarto figlio di Celestino e Giuseppina, Giorgio, finiti gli studi al liceo scientifico, decide di seguire le orme del padre ed è tuttora il titolare dell’attività, in seguito alla prematura scomparsa di Celestino nel Maggio del 1989.

Oggi a dare una mano sia in produzione che nel commerciale c’è anche Umberto, laureato in management e comunicazione, secondogenito di Giorgio, facendo così arrivare a tre il numero di generazioni di pasticceri.

Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies. Maggiori informazioni.